Ravioli del plin senza glutine

Ravioli del Plin - Angelica Rocchini per Molino Peila
La ricetta in breve

Dosi per: 4 persone
Difficoltà: media

Preparazione ripieno: 45 min ca.
Preparazione impasto: 15 min ca.
Preparazione ravioli: 15 min ca.
Cottura dei ravioli: 4 min

Lista della spesa

Per la sfoglia

Per il ripieno

  • Macinato misto (maiale, coniglio e manzo) 450 g
  • 1 carota grande
  • 2 foglie di verza
  • ¼ di cipolla

  • ½ bicchiere di vino bianco

  • 3 cc di olio evo

  • Sale q.b.

Ci siamo innamorati da subito del progetto L'Italia in pentola di Angelica Rocchini e così abbiamo deciso di collaborare con lei per le ricette del nostro amato Piemonte!

Ecco la prima delle 4 ricette tipiche regionali che prepareremo insieme, in versione gluten free: i Ravoli del Plin! Un grande classico amato da tutti.

Preparazione del ripieno

Per prima cosa preparate il ripieno, mettendo in una casseruola l'olio con la cipolla e la carota sminuzzate.

Fate soffriggere, poi aggiungete il macinato, lasciatelo rosolare per qualche minuto e sfumate con il vino bianco.

A questo punto, aggiungete la verza tagliata a coltello, abbassate la fiamma al minimo e lasciate che la carne si cuocia, aggiungendo poco alla volta, se necessario, un mix di acqua e vino o se preferite del brodo vegetale.

Ci vorranno circa 40 minuti per ultimare la cottura del ripieno e a questo punto potrete anche aggiustare di sale.

Una volta cotto, frullatelo in modo che sia omogeneo e compatto.

Preparazione della sfoglia

Iniziate a preparare la sfoglia, mettendo il mix di farine e amido a fontana su una spianatoia.

All'interno della fontana mettete i tuorli: con una forchetta sbatteteli, poi iniziate a unirli con la farina, togliendola poca alla volta dal bordo con la forchetta.

Quando l'impasto sarà quasi omogeneo e non più appiccicoso, potete iniziare a lavorarlo con le mani fino a renderlo liscio.

È arrivato, quindi, il momento di stendere la sfoglia: infarinate bene la spianatoia e con il mattarello o il tirasfoglia, stendetela fino a uno spessore di 3-4 mm massimo.

Ravioli del Plin senza glutine - Preparazione

Ravioli del Plin senza glutine

Preparazione dei ravioli

Se avete steso a mano la vostra sfoglia, tagliate delle strisce in lunghezza di circa 10 cm (se li volete più grandi, da condire come i classici ravioli) o 5 cm (se li volete più piccini, da fare anche in brodo).

Mettete il ripieno in una sac à poche e iniziate a disporlo al centro delle strisce di sfoglia, a una distanza di 1,5-2 cm, poi ripiegate la pasta su sé stessa (dal verso lungo) e pizzichettate i lembi ai lati del ripieno (da qui deriva il nome di plin = pizzicotto).

Con una rotella tagliate la sfoglia nel senso della lunghezza, a poca distanza dal ripieno, poi separate i ravioli che dovranno avere una grandezza di circa 2 cm: quando li andrete a separare, tagliateli sempre partendo dalla piegatura della pasta, in modo da mettere in evidenza i pizzicotti.

I ravioli del plin sono pronti! Non rimane altro che cuocerli in abbondante acqua salata per 4 minuti circa (come tutta la pasta fresca, saranno cotti una volta venuti a galla) e condirli come più vi piace, io ho scelto burro e salvia, così da sentire il sapore del ripieno ed esaltarlo.

Ringraziamo Angelica Rocchini per la realizzazione di questa ricetta, all'interno del progetto l'Italia in pentola!

Angelica Rocchini - Foodblogger per Molino PeilaCiao a tutti! Mi chiamo Angelica, ho 24 anni e sono umbra.

Mi è sempre piaciuto cucinare, ma durante il lockdown ho scoperto che era la mia unica valvola di sfogo, così è nata l'idea di aprire il blog Tiramisù il Morale! Qui e sul profilo Instagram @iam_angelicarocchini troverete tutte le mie ricette: piatti semplici e veloci, senza glutine e senza lattosio.