Fase di trasformazione

home-1-2

Durante la fase di molitura le varie frazioni che costituiscono la cariosside vengono separate e con esse anche le micotossine presenti nella granella. Grazie al potenziamento ed al miglioramento della fase di pulitura negli ultimi anni è stato possibile incrementare l’abbattimento del processo di lavorazione concentrando le micotossine nelle frazioni cruscali e farinose destinate all’alimentazione zootecnica; mentre le parti vitree da cui si ottengono i prodotti per l’alimentazione umana risultano sensibilmente più sane. Tuttavia tale abbattimento esistente non è sufficiente a garantire gli standard qualitativi richiesti se si parte da cariossidi con livelli di contaminazione troppo elevati ed anche i sottoprodotti zootecnici derivanti dal processo di lavorazione non possono avere contaminazioni troppo elevate perché altrimenti non si risponderebbe alla normativa sugli alimenti zootecnici 2006/576/CE.
Vista la situazione il Molino Peila ha compreso che è necessario guidare il processo produttivo di filiera dalla produzione alla trasformazione. Solo ponendosi come capofila di una filiera completa (comprensiva delle fasi di campo, stoccaggio e trasformazione) il Molino Peila può ricevere e processare partite di mais differenziate che si distinguono per l’elevata qualità richiesta dal mercato alimentare delle farine di mais.